Un bagno nel Mar Morto

Dopo aver da sempre ascoltato racconti e aneddoti su quanto questo luogo sia particolare, durante il nostro viaggio in Giordania, un bagno nel Mar Morto non potevamo di certo lasciarcelo scappare.


LEGGI ANCHE: Itinerario di viaggio in Giordania

Holiday Inn Mar Morto

Il Mar Morto

Con i suoi 400 metri sotto il livello del mare, il Mar Morto si trova nella depressione più profonda del pianeta. E’ in effetti classificabile come lago (il suo unico affluente è il fiume Giordano e non ha emissari), anche se viene definito “mare” per le sue vaste dimensioni. Si tratta di un lago le cui acque sono però salate. Non solo, hanno una salinità 10 volte superiore a quella di un Oceano e non permettono il proliferare di alcuna forma di vita. Da qui l’origine del suo nome.

Questa qualità rende le acque del Mar Morto molto ricche di sostenze nutrienti. I sali del Mar Morto, così come i fanghi presenti sul fondo del mare, sono conosciuti in tutto il mondo per proprietà benefiche, specialmente per la pelle.

Fare il bagno nel Mar Morto

Non aspettatevi nulla di simile ad una spiaggia tropicale o ad un lago alpino. Si tratta di uno specchio d’acqua inospitale circondato da un paesaggio desertico. Tuttavia, nella sua unicità, è una delle merviglie del mondo. Contrariamente a quanto si potrebbe supporre, l’acqua ha un odore gradevole ed è pulita.

Un bagno nel Mar Morto

Dove dormire sul Mar Morto

Siamo arrivati sulla costa del Mar Morto con la nostra auto.


LEGGI ANCHE: Guidare in Giordania


Siccome non avevamo la minima idea di come e dove fossero le strutture sul Mar Morto, abbiamo deciso di non prenotare nulla e di cercare una camera direttamente là. Sapevamo che c’erano almeno 4/5 resort piuttosto grandini nella stessa zona, quindi non avremmo avuto difficoltà a trovare una camera. I prezzi sono cari, di molto superiori agli standard giordani. E’ pur vero, però, che si tratta di resort di un certo livello, con tanto di piscine e spiaggia privata. Probabilmente c’è qualcosa di meno caro in quella zona. Noi ci fermavamo praticamente solo 1 pomeriggio, quindi abbiamo scelto la comodità dell’hotel direttamente sulla spiaggia, con ombrellone e lettini già a disposizione.

Dopo avere chiesto direttamente ai desk di 4 resort, abbiamo scelto l’Holiday Inn, perchè era quello più economico: 130€ per camera e colazione. Il Marriott e il Movenpick (soprattutto) sembravano un po’ più belli, ma erano decisamente più cari.

La camera era grande e pulita, gli spazi comuni piacevoli, così come le piscine che però non abbiamo usato. La spiaggia curata e confortevole. Abbiamo cenato in hotel a un prezzo più che ragionevole, anche se devo dire che la cena (a buffet) non era nulla di eccezionale. Decisamente migliore, invece, la colazione. A fine novembre, c’erano davvero pochi ospiti.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Una notte nel deserto del Wadi Rum


Le attività sul mar morto

La spiaggia

Non ci sono barche o sport acquatici da provare: l’unica attività possibile in spiaggia è il relax. Al limite si può fare una partita di beach-volley, ma in condizioni logistiche…perlomeno singolari!

Holiday Inn Mar Morto

Il personale dell’hotel riempiva all’occorrenza una grossa ciotola con i fanghi che estraeva dal mare, in modo che ce li potessimo spalmare sulla pelle senza dover per forza entrare in acqua. Poi, una volta asciugati, ci immergevamo nel mare per toglierli e…voilà: la pelle era liscia come dopo un trattamento di bellezza.

Facendo il bagno nel Mar Morto sarà impossibile che andiate a fondo: fluttuare e rimanere a galla tra le sue acque è una sensazione incredibile, assolutamente da provare. Evitate, invece, di tuffarvi o immergervi: gli occhi vi brucerebbero per oltre un’ora. Vi consiglio gli occhialini. Stessa cosa se avete qualche piccola ferita aperta: soffrirete un pochino, ma con la certezza che saranno perfettamente disinfettate!

Il centro benessere

Il nostro hotel (come tutti quelli della stessa zona, suppongo) dispone di un centro benessere e offre una serie di trattamenti di bellezza e terapeutici. Primo fra tutti, ovviamente, il trattamento per il corpo a base di fanghi, che pare essere ricchissimo di benefici: “migliora il tono della pelle, riduce la cellulite, migliora la circolazione, disintossica la pelle e nutre le cellule con elementi essenziali”. Noi non abbiamo avuto il tempo di provarlo e ci siamo accontentati dei fanghi in spiaggia fai-da-te.

La Spa dell’hotel è piccolina, ma accessibile gratuitamente. Ci sono sauna e idromassaggio. A pagamento, ci si può godere anche un bel massaggio rilassante.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Le isole Perhentian (Malesia)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *