Viaggio nell’Inside Passage


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.fammiviaggiare.it/home/wp-content/plugins/wp-socializer/core/share-counter.php on line 133

Il viaggio nell’Inside Passage, un insieme di fiordi, canali e insenature che si sviluppano nel tratto di mare davanti alla costa ovest del Nord America, è stato la cigliegina sulla torta del nostro viaggio di nozze in Canada.

Inside Passage

Dove si trova l’Inside Passage

Questo straordinario percorso si snoda fra l’Alaska sud-orientale e la costa nord-occidentale dello stato di Washington (in USA), e lambisce tutta la British Columbia (in Canada). Noi abbiamo esplorato tutto il tratto canadese, quello più conosciuto, partendo da Prince Rupert, (l’ultimo avamposto canadese affacciato sull’Oceano Pacifico prima dell’inizio dell’Alaska) e Port Hardy, nell’estremità nord di Vancouver Island.


LEGGI ANCHE: Prince Rupert e gli orsi Grizzly

viaggio nell'Inside Passage

La particolarità di questa crociera è che non si naviga in mare aperto ma in mezzo a fiordi e migliaia di isole che caratterizzano la costa frastagliata di questa parte del nord-America, affacciata sull’oceano Pacifico.
Durante i quasi 500km di navigazione, oltre a splendidi paesaggi, è perfettamente normale imbattersi in gruppi di balene, orche o delfini, che nuotano incuriositi di fianco alla nave. Certo, a Tadoussac le abbiamo viste da un gommone a pochi metri di distanza (ed è stata una vera emozione!), ma dai vari ponti all’aperto è comunque un bello spettacolo!


LEGGI ANCHE: Le balene a Tadoussac


La nave

British Columbia Ferries effettua il viaggio nell’Inside Passage con una moderna e comoda nave dotata di tutti i confort. E’ grande abbastanza da non far percepire alcun “ondeggiamento” durante la navigazione, quindi anche chi non è proprio avvezzo ai viaggi “sull’acqua”, non credo avrà alcun tipo di problema.

Nave per il viaggio nell'Inside Passage

E’ possibile prenotare anche delle cabine, con tanto di letto e bagno privato. Penserete che è un peccato non godersi ogni minuto di questa crociera, ma tenete presente che 16 ore sono tante e non è poi così insensato pensare di trascorrerne qualcuna riposando comodi e in tutta tranquillità.

Il nostro viaggio nell’Inside Passage

La partenza della nave è fissata per le 7.30 di mattina, ma bisogna presentarsi al pier alle 5.30, in modo da espletare le operazioni di imbarco per tempo. Specialmente per quanto riguarda le auto. Lasciamo quindi il nostro bellissimo B&B a Prince Rupert e, nel buio e nella foschia delle 5 del mattino, raggiungiamo il porto.

Non appena saliti sul ponte superiore lo spettacolo dell’Inside Passage all’Orizzonte nelle luci dell’alba ci emoziona e ci fa presagire che sarà un’esperienza e una giornata che non dimenticheremo.

Inside Passage

La Quiet Lounge

E’ il nostro viaggio di nozze e ci siamo trattati bene. Mio marito ha prenotato 2 posti nella Quiet Luonge, una sala in posizione panoramica privilegiata a prua, con vetrate a 180 gradi sul meraviglioso paesaggio dell’Inside Passage. In un piacevole silenzio, le comodissime poltrone si possono reclinare, diventando quasi dei letti e un piccolo buffet offre agli ospiti qualcosa da bere e da mangiare.

Durante il viaggio nell’Inside Passage, dagli altoparlanti, il comandante avvisava per tempo della presenza di gruppi di balene, orche o delfini che avremmo incrociato da lì a poco. Queste indicazioni precise ci permettevano, oltre che di portarci all’esterno con macchine fotografiche alla mano, anche di affacciarci dal lato giusto. In questo modo non ci siamo persi nemmeno un secondo di quello spettacolo.

Le altre parti della nave 

Siamo ovviamente usciti più volte dalla Quiet Lounge per godere del panorama dai ponti esterni e per fare le foto.

viaggio nell'Inside Passage

Ci sono diversi ambienti dove sistemarsi, sia all’interno che all’esterno, ed è importante sapere che, al di fuori della lounge, i posti non sono prenotabili. Quindi chi arriva prima può scegliersi il posto e gli ultimi si devono accontentare di quelli rimasti.

Devo dire che, dando un’occhiata in giro, il delta-costo per la quiet-lounge è stato ben speso. La nave era davvero piena, c’era una gran confusione e le sedute sembravano piuttosto strette e non molte comode. Considerate che 16 ore sono tante e qualche momento di tranquillità e di riposo è praticamente inevitabile.

Info utili

Il viaggio nell’Inside Passage da Prince Rupert a Port Hardy, che può essere fatto in entrambe le direzioni, ha una durata complessiva di 16 ore e le partenze sono all’incirca ogni 2 giorni. Consultate, in ogni caso, il sito di British Columbia Ferries perchè, a seconda dei periodi, la frequenza può variare.

Il prezzo indicativo da Giugno a Settembre per due persone e un’auto è di circa 500 Euro totali. Consiglio di prenotare con molto anticipo perchè entrambe le tratte sono molto richieste e facilmente sold out a ridosso dell’estate!

viaggio nell'Inside Passage

Oltre all’Inside Passage

Fare il viaggio nell’Inside Passage e non cogliere l’occasione per trascorrere qualche giorno nei luoghi di partenza e di arrivo sarebbe un vero peccato, specialmente se siete amanti della natura.

Prince Rupert mi ha talmente colpito, che le ho dedicato un intero post! Noi avevamo solo un giorno e abbiamo scelto di (provare a) incontrare gli orsi Grizzly, che non avevamo mai visto. E ci siamo riusciti. Ma so che da lì partono diversi tour naturalistici, tra i quali sembra che quelli dedicati al whale-watching (l’avvistamento delle balene) siano davvero incredibili!

Vancouver Island è stata altrettanto interessante: B&B da sogno, cervi che passeggiano nel giardino, orsi a bordo strada, foreste come nelle fiabe. E poi la bellissima città di Victoria. Scriverò presto un post anche sui meravigliosi giorni trascorsi a Vancouver Island. Stay tuned!

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

2 Comments

  1. Ciao a tutti volevi informazioni reali sul passaggio nave Port Hardy Prince Rupert

    1)innazitutto merita la spesa?
    2)se dovessi scegliere quale tratta fare consigliate cosa
    a) intera
    b) Hardy Bella Bella
    c) Bella bella Rupert

    Grazie

    1. Ciao Fabio,
      scusa il ritardo, ma ero in viaggio! 🙂

      Noi abbiamo fatto la tratta da Prince Rupert a Port Hardy e ce le siamo gustata tutta, dall’inizio alla fine! Quindi io ti consiglierei di fare la tratta intera, ma i gusti sono soggettivi tu devi decidere anche in base al “giro” che tu vuoi fare con la tua auto. Intendo, Prince Rupert è molto “in alto” e devi mettere in conto che dovrai guidare parecchio (anche se poi la permanenza a Prince Rupert merita, se vuoi fare qualche escursione, come quella che abbiamo fatto noi per vedere gli orsi Grizzly, ad esempio…).
      Come ho scritto nell’articolo, per l’Inside Passage noi abbiamo acquistato anche l’accesso alla “Lounge” e, se ne hai la possibilità, ti consiglio anche quello: si tratta di un ambiente molto confortevole e tranquillo, dove puoi anche riposarti (e dormire) su delle poltrone reclinabili (essendo lì dall’alba alla sera tardi, un pisolino ci sta, te lo assicuro…)
      E’ una spesa non di poco conto. Vale la pena? E’ soggettivo e dipende cosa ti piace, ovviamente. Per quanto mi riguarda sì. Sono paesaggi che ho visto poche altre volte nelle mia vita e si vedono da una “prospettiva” davvero unica.
      Fammi sapere!
      Ciao, Francesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *