Itinerario di viaggio in Malesia e Singapore

La Malesia è il nostro viaggio ideale: un connubio perfetto tra natura, mare e città. Singapore la completa, con la sua pulizia maniacale e la sua modernità. Vogliamo vedere tutto, e l’ottima Air Asia ce lo permetterà. Con l’aiuto della Lonely Planet, abbiamo creato il nostro itinerario di viaggio in Malesia e Singapore, con partenza da Kuala Lumpur:

Le tappe del viaggio

itinerario di viaggio in Malesia

La regola fondamentale, che ho imparato sulla mia pelle, è quella di non inserire troppe tappe. Meglio meno e bene, che tanto e male. Limitatevi a quelle che siete sicuri di poter gestire senza dover ricorrere a lunghi spostamenti giornalieri, altrimenti rischiate di trascorrere più tempo sui mezzi di trasporto che a godervi i luoghi e sarebbe un peccato. Io ho fatto spesso questo errore, probabilmente anche qui, nell’itinerario di viaggio in Malesia e Singapore: le prime 3 tappe in 3 giorni non sono state una buona scelta. Meritava un po’ di tempo in più il parco nazionale di Taman Negara e, col senno di poi, eliminerei una tra Malacca e Cameron Highlands. Questione di gusti (mio marito, ad esempio, eliminerebbe la prima, io la seconda…); trovate i links ai post di entrambe qui sopra, in modo che, in caso, sia più facile per voi la scelta.

Trascorreremo i primi 3/4 giorni spostandoci in auto fino all’estremo nord della parte continentale e, da Kota Bharu, raggiungeremo le isole Perhentian. Ci sposteremo poi nel Borneo (regione del Sabah) e, dopo qualche giorno, faremo rientro a Kuala Lumpur giusto in tempo per prendere il volo per Singapore, dove ci fermeremo per 3 giorni. Infine, a conclusione del nostro itinerario di viaggio in Malesia e Singapore, faremo ritorno a Kuala Lumpur e qui rimarremo altri 3 giorni a visitare la città, prima del rientro in Italia.

I voli intercontinentali

Il proliferare di nuove compagnie aeree con sede nella penisola arabica, ha migliorato in modo significativo i collegamenti (e i relativi costi) tra l’Europa e il sud est asiatico. Gli aereomobili sono nuovi, il servizio efficiente e si trovano offerte incredibili, specialmente nei periodi di media/bassa stagione. Non è il nostro caso, purtroppo, perchè quest’anno possiamo partire solo in agosto.

Monitoriamo per un paio di settimane i prezzi, cerchiamo la combinazione più vantaggiosa e, alla fine, prenotiamo su Expedia un volo Qatar Airways (comprensivo di assicurazione), da Milano a Kuala Lumpur, con scalo a Doha, per 680€.


LEGGI ANCHE: Assicurazione di viaggio


Gli spostamenti interni

L’auto a noleggio

Il nostro itinerario di viaggio in Malesia e Singapore iniziava con un on-the-road di 3 giorni da Kuala Lumpur, a Malacca fino ad arrivare all’estremo nord della penisola malese.

Non abbiamo avuto problemi di alcun genere: l’auto era bella, le strade anche e il traffico tranquillo. Bisogna solo fare attenzione ai motorini che, soprattutto nelle città, sfrecciano superando vi da entrambi i lati. Abbiamo prenotato l’auto su Rentalcars.com

I voli interni

Per il nostro itinerario di viaggio in Malesia e Singapore, i voli interni erano fondamentali! Lette alcune opinioni positive trovate in rete, abbiamo deciso di affidarci ad AirAsia per ben 6 tratte.

I voli Air Asia sono davvero economici quindi vale la pena, secondo me, utilizzarli per ottimizzare gli spostamenti da una città all’altra. Considerate anche il fatto che la procedura di imbarco di Air Asia è molto più snella dei classici voli e arrivare in areoporto solo 1 ora prima è più che sufficiente.

Il sito è molto chiaro e facile da navigare. Conoscendo un minimo di inglese non ci sono problemi a cercare i voli e ad acquistarli con carta di credito.

Gli stessi voli li abbiamo trovati anche su Expedia, ma prenotando direttamente su AirAsia.com si può avere qualche piccolo benefit, come uno snack gratuito durante il volo, che ci hanno puntualmente consegnato, senza che noi nemmeno ce lo ricordassimo. E il discreto sandwich con bibita è stata una gustosa sorpresa!

Dopo 6 voli con Air Asia, devo ammetterlo, sono rimasta stupita dagli areomobili nuovi, dalla praticità dei check-in “fai da te”, dalla velocità delle riconsegna bagagli e dalla puntualità. Quindi senza alcun dubbio la mia opinione su Air Asia è più che positiva.

I pernottamenti

Dando un’occhiata su Booking.com, ci si accorge subito di come le sistemazioni in Malesia siano economiche. Se ci si accontenta di un hotel discreto, senza troppe pretese (l’ideale per i soggiorni di una notte) si può acquistare una doppia con colazione, anche per 30€.

Diverso il discorso per Singapore, i cui prezzi invece sono altissimi. Ci resteremo solo 3 notti. E, se il budget ce lo consentirà, vorremmo trascorrerne una al Marina Bay Sands, uno degli hotel più famosi e fotografati del mondo (con la sua piscina a sfioro un cima ai 3 grattacieli).

Per quanto riguarda il Borneo, invece, forse la tappa a cui teniamo di più, cerchiamo una sistemazione che ci permetta di stare il più possibile a contatto con la natura e, soprattutto, lontano dalle orde di turisti. E troviamo quello che fa per noi: la sola cosa che ci divide dalla nostra bellissima camera in mezzo alla giungla e agli oranghi è una scalinata di 600 gradini!


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: La giungla del Borneo


Infine, per quanto riguarda le isole Perhentian, la parola d’ordine deve essere “mare” e optiamo per la più grande delle 2 isole, Besar, e per una sistemazione in stile piuttosto classico, ma che sembrerebbe vantare la spiaggia più bella delle 2 isole.

2 Comments

  1. Ciao vorrei dei consigli per programmare un itinerario in Malesia
    Da Singapore vorremmo fare natura città e mare.
    Come potremmo fare ? Grazie

    1. Ciao Tiziana. Beh, dipende anche da quanti giorni hai. Prova a dare un occhiata al mio itinerario: ho spiegato cosa ho prenotato e come ho fatto. E negli articoli specifici di ogni tappa, trovi tutti i dettagli!
      Scegli i luoghi che ti piacciono di più e prova a fare un tuo itinerario, in base ai giorni che hai a disposizione e ai tuoi gusti (può darsi che a me piacciano cose che non piacciono a te, e viceversa).
      Da Singapore puoi spostarti benissimo sia nel Borneo (per la natura: http://www.fammiviaggiare.it/racconti-di-viaggio/malesia/la-giungla-del-borneo/) che a Kuala Lumpur (per la città) che a Kota Bharu (per il mare alle Perhentian: io sono andata lì e te le consiglio. Puoi leggere tutto qui: http://www.fammiviaggiare.it/racconti-di-viaggio/malesia/isole-perhentian/) utilizzando i voli AirAsia: piacevoli ed economici. Puoi prenotarli sul sito https://www.airasia.com/en/gb
      Per gli hotel, io li prenoto quasi sempre su Booking.com: https://www.booking.com/?aid=1553000;label=wp-banner-widget-Banner-homepage-1553000 (se per prenotarli utilizzi i link che trovi nei miei articoli o il banner Booking nella Homepage (barra laterale), ti ringrazio 🙂
      Insomma, basta solo avere un po’ di dimestichezza con Internet, una carta di credito e…un po’ di tempo! Fammi sapere come va e se hai bisogno di altre info su qualcosa in particolare. A presto! Francesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *